Skip to main content

Come ottimizzare il tuo sito per il Local SEO

Come ottimizzare il tuo sito per il Local SEO

Il 46% di tutte le ricerche su Google è locale.

Tuttavia, il 56% dei rivenditori locali non ha nemmeno rivendicato la propria scheda di Google My Business.

Per quelli che non sono a conoscenza, rivendicare e ottimizzare la scheda di Google My Business è la pietra angolare del SEO locale. Se il 56% delle aziende non ha nemmeno rivendicato la propria scheda GMB, beh, dubito che abbiano fatto molto altro ...

Ma mentre rivendichi la tua scheda di Google My Business è un buon punto di partenza, c'è molto di più nel SEO locale di così.

Questa guida ti aiuterà ad ottimizzare il tuo sito web per il Local SEO dall'inizio alla fine.


Prima di tutto: che cos'è il SEO locale?

SEO locale si riferisce al processo di "ottimizzazione" della presenza online per attirare più attività commerciali da ricerche locali pertinenti. Queste ricerche avvengono su Google e altri motori di ricerca.

Ed eccoci subito al primo punto importante: non si tratta solo di Google.

Le persone cercano attività commerciali locali utilizzando vari motori di ricerca ... Google, Bing, Yelp, Apple Maps, ecc.

Tuttavia, Google ha una quota di mercato stimata dell'87% circa. Ciò significa che la maggior parte delle persone utilizza Google per cercare attività commerciali locali.

Per questo motivo, questa guida si concentrerà all'80% circa sull'ottimizzazione della presenza locale su Google.

Quindi parliamo di Google ...


I risultati locali di Google vs i risultati organici

Scrivere post sul blog è difficile ... Ho bisogno di un caffè.

Ecco i risultati della ricerca per "bar vicino a me" ...

Com puoi notare esistono due serie distinte di risultati della ricerca:

  • I risultati locali
  • I risultati organici "regolari"

Sono sicuro che hai familiarità con i risultati organici della ricerca di Google.

Ma cosa sono i risultati locali?

I risultati locali di Google sono inseriti in un'area , inscatolata in un bordino grigio, che appare sulla prima pagina dei risultati quando viene effettuata una ricerca online locale tramite il motore di ricerca di Google. In quest'area sono visualizzate le prime 3 schede di attività commerciali locali più pertinenti alla tua richiesta di ricerca.

Secondo uno studio, il 33% dei clic va ai risultati locali, mentre il 40% ai risultati organici regolari.

Key takeaway: vale la pena classificarsi in entrambi, che è qui che entra in gioco la SEO locale.

Vediamo subito come fare ad organizzare e ottimizzare la tua presenza online per puntare sulla ricerca locale.


Capitolo 1. Ricerca per parole chiave

Diciamo che gestisci un bar locale, si chiama Caffé Storico, e si trova proprio nel centro storico della città.

Vorresti chiaramente apparire per ricerche come:

  • "Caffetteria vicino a me";
  • "Caffé Storico";
  • “A che ora chiude il Caffé Storico?;
  • "Quanto tempo ci vorrà per raggiungere il Caffé Storico?";
  • “Numero di telefono ddel Caffé Storico”;
  • Ma queste non sono query tradizionali, perché Google fornisce tutte le informazioni presentando la scheda di Google della tua attività, se hai ottimizzato bene il tuo sito web. Questo significa che le persone che fanno questa ricerca potranno molto facilmente trovare gli orari di apertura, il tuo telefenono, l'indirizzo e su Google Maps anche il percorso da fare per arrivare da te partendo dalla loro posizione.

    Ma come fai a sapere quali parole chiave utilizzare?

    Ecco alcune tattiche:


    1.1. Brainstorming

    La ricerca di parole chiave locali non è scienza missilistica.

    Per la maggior parte delle aziende, le parole chiave principali da indirizzare saranno abbastanza ovvie.

    Diciamo che sei un idraulico a Brescia: come pensi che le persone cercheranno i tuoi servizi?

    Probabilmente andranno su Google e digiteranno qualcosa del tipo:

    • "Idraulico a Brescia";
    • "Idraulico di emergenza a Brescia";
    • “Pulizia degli scarichi intasati a Brescia”

    Fare questo è facile. Basta fare un elenco di tutti i servizi che offri e le posizioni che servi ... quindi uniscili per creare un gruppo di potenziali parole chiave.


    1.2. Completamento automatico di Google

    Passo successivo: usa il completamento automatico di Google per generare altri suggerimenti di ricerca.

    Questo è facile. Inserisci la tua parola chiave principale in Google e prendi nota delle ricerche suggerite.

    Facciamolo per "Idraulico a Brescia".

    Ci sono alcuni suggerimenti interessanti qui: non ho pensato a "e provincia" e "negozio" durante il mio brainstorming iniziale.

    Prendi nota di ciò che sembra rilevante.


    Capitolo 2. Google My Business e Bing Places

    Rivendicare e ottimizzare la tua scheda di Google My Business è senza dubbio la parte più importante della SEO locale, sebbene anche la scheda di Bing Places sia importante.

    L'impostazione di queste schede non è troppo difficile: basta seguire le istruzioni offerte da Google o Bing.

    Ma con Google My Business in particolare, ci sono alcune cose che tendono a far inciampare gli imprenditori.

    Ecco perché ho incluso una procedura dettagliata completa di seguito.


    2.1. Google My Business

    Google My Business è uno strumento gratuito e di facile utilizzo che consente alle aziende e alle organizzazioni di gestire la propria presenza online su Google, inclusi Ricerca e Maps.

    Come mai è così importante per i risultati locali? E come configurarlo al meglio?

    Google ha sviluppato Google My Business come un modo per rendere più semplice per gli utenti ottenere le informazioni di cui hanno bisogno, in modo rapido e conveniente. L'indirizzo, gli orari di apertura e le informazioni di contatto della tua attività verranno visualizzati nella scheda di Google My Business, senza la necessità che qualcuno faccia clic sul tuo sito Web e vada a cercare. In parole semplici, consente ai potenziali clienti di trovarti più facilmente e di contattarti.

    Non solo, i dettagli delle attività che vengono mostrate nei risultati di ricerca locali vengono estratti dalla scheda di Google My Business di ciascuna attività. La spina dorsale dell'intera directory di ricerca locale di Google è Google My Business.

    La semplice impostazione della pagina di Google My Business può essere sufficiente per farti apparire in un risultato a tre pacchetti. E il fatto che questi tre pacchetti compaiano in cima ai risultati di ricerca organici standard li rende estremamente importanti.

    Assicurati che la tua attività abbia una scheda Google My Business aggiornata e dettagliata. Se non hai avuto il tempo di crearne e ottimizzarne uno, allora stai perdendo uno dei migliori modi gratuiti (e garantiti!) Di apparire nei risultati di ricerca di Google.

    Puoi leggere la nostra guida su come impostare la tua scheda di Google My Business per il SEO Locale per capire come ottimizzarla al meglio


    2.2. Bing Places

    Successivo: Bing Places.

    Questo è essenzialmente l'equivalente di Bing di Google My Business.

    Non posso sottolineare abbastanza: è indispensabile avere una presenza online su Bing Maps. Il motivo per cui gli esperti di marketing devono includere Bing Places è per catturare l'insieme unico di utenti disponibili su Bing e non su Google o Facebook.

    Per chiarire, Bing Places è la piattaforma in cui sono impostate le informazioni sul profilo. Ciò include account, elenco, invio, gestione della tua attività cliente. Bing Places consente ai proprietari di attività commerciali locali di aggiungere la loro scheda a Bing Maps. Per molte aziende che non richiedono un sito Web, questa è un'ottima opzione per avere un punto di riferimento online.

    I posizionamenti effettivi si trovano su Bing Maps che attivano anche Bing Search. Essere presenti su Bing Maps garantisce visibilità e mostra contenuti utili in tempo reale.

    Leggi la nostra guida su Bing Places


    Capitolo 3. Directory locali

    Le citazioni su Durectory Online sono menzioni online della tua attività, che di solito mostrano il nome, l'indirizzo e il numero di telefono della tua attività. Solitamente tutte le attività ne hanno una su Pagine Gialle, ma ci sono tantissimi altri siti che possono darti citazioni locali.

    Perché sono importanti le menzioni nelle Directory?
    Ecco due motivi per cui sono importanti menzioni nelle Directory Online accurate e coerenti:

    Google non è l'unico posto in cui le persone cercano attività commerciali. Eseguono anche ricerche tramite Facebook, directory, ecc. Avere le informazioni della propria attività in vari punti online ti permette diraggiungere potenziali clienti che utilizzano tutte queste piattaforme, il che si traduce in più clienti e entrate.

    Non solo, avere la propria attività presente in varie Directory aumenta la tua autorità agli occhi dei motori di ricerca, che di conseguenza migliora il tuo ranking organico e il tuo SEO.

    Quindi, quando si tratta di SEO locale, il tuo lavoro è duplice:

    • Assicurarsi che le citazioni esistenti siano corrette e coerenti.
    • Crea citazioni più pertinenti.

    Scopriamo come farlo.


    3.1. Eseguire un'analisi della tua presenza online

    La maggior parte delle aziende avrà alcune citazioni esistenti.

    Ma il più delle volte, almeno alcuni di questi saranno errati e / o incompleti.

    Alcuni avranno il nome e l'indirizzo dell'azienda corretti, ma il numero di telefono sbagliato. Altri avranno il nome e il numero di telefono corretti, ma un vecchio indirizzo. E alcuni potrebbero avere informazioni parziali, ad esempio nome dell'azienda, indirizzo, ma nessun numero di telefono.


    3.2. Costruisci più citazioni

    Ora che hai trovato e corretto citazioni esistenti, è tempo di costruirne ancora di più.

    Consiglio di iniziare con alcune citazioni strutturate di base, per esempio:

    • Pagine Gialle
    • Pagine sì
    • ProntoPro
    • Tripadvisor
    • Yelp

    Capitolo 4. SEO on-page

    Perché è importante parlare del SEO On-Page nel SEO Locale?

    Se servi più aree / città e vuoi classificarti in ciascuna di quelle posizioni, devi impostare le landing page locali.

    Ecco la struttura che consiglierei:

    • latuaattivita.com/area-1/
    • latuaattivita.com/area-2/
    • latuaattivita.com/area-3/

    Ma NON creare più landing page per la stessa posizione, ma indirizzando termini leggermente diversi. Questo non ti aiuterà a classificare:

    • latuaattivita.com/foto-matrimoni-brescia/
    • latuaattivita.com/foto-matrimonio-brescia/
    • latuaattivita.com/fotografie-matrimonio-brescia/

    4.1. Ottimizza la tua home page

    La maggior parte delle aziende dovrebbe ottimizzare la propria home page attorno alla propria posizione principale.

    Ad esempio, un fotografo di matrimoni con sede a Bresca dovrebbe ottimizzare la propria homepage per termini come "fotografo di matrimoni Brescia" ecc.

    So cosa potresti pensare ...

    “[…] Ma faccio matrimoni in tutta l'Italia! Non voglio limitarmi a Brescia "

    Punto valido. Quindi dovresti lasciare fuori i riferimenti di posizione e ottimizzare solo per "fotografo di matrimoni", giusto? Dopotutto, ci sono 45 volte più ricerche mensili.

    Ma questa è una cattiva idea: è molto difficile posizionarsi per questa parola chiave, perché c'è tantissima competizione. Posizionarti subito per parole locali ti porterà dei clienti più velocemente che non cercare di posizionarti nazionalmente, dove c'è così tanta competizione che il SEO potrebbe impiegare un anno per farti posizionare in prima pagina

    Quindi, puoi anche ottimizzare la tua home page per la tua posizione.


    4.2. Ottimizza le tue pagine di destinazione locali

    Le pagine di destinazione locali devono essere ottimizzate in base alle singole località.

    Diciamo che sei un fotografo di matrimoni con sede a Brescia che serve altre due location: Milano e Bergamo. Potresti avere le seguenti landing page locali:

    • fotografiematrimoni.it/bergamo
    • fotografiematrimoni.it/milano
    • fotografiematrimoni.it/brescia

    Ecco cosa includere nelle specifiche landing page locali:

    • Orari di apertura;
    • Directory Locali;
    • Social Media;
    • Parole chiave correlate, sparse ovunque.

    4.3. Aggiungi Schema Markup alle tue pagine

    Lo schema non è poi così complicato. È solo un codice aggiuntivo che fornisce a Google ulteriori informazioni sulla tua attività / sito Web e li aiuta a comprendere meglio i dati visualizzati sul tuo sito Web.

    Devi assolutamente chiedere al tuo Consulente SEO di inserire le schema markup nel tuo sito web

Vuoi informazioni sul SEO? Contattaci

I nostri consulenti sono sempre disponibili per rispondere a tutte le tue domande.